22/03/11

Nuovi incontri: stoffe e un po' di cucito

Non preoccupatevi. Non ho deciso di cambiare area di interesse. Non ci penso neanche. Io e il cucito poi abbiamo un rapporto particolare e preferisco lasciarlo a chi l'ha davvero nel sangue.
Pero', c'è un pero'. 
Domenica pomeriggio, due passi per Berkeley e il cielo che finalmente sembra aver smesso di traslocare acqua. Sto tornando verso casa, facendo sempre la solita strada, quando ad un tratto, là dove non mi ero mai fermata ad osservare, scopro che c'è l'ennesimo negozio interessante e camuffato. Una cosa qui l'ho capita: non cercare le vetrine, ma leggi le insegne. 
Sono entrata e mi è venuto un "coccolone".
Un posto incantevole. Invaso di donne di tutte le età e di tutti i tipi: signore, mamme, nonne, punkettone, secchione occhialute, stangone alla moda...solo donne. Piu' qualche uomo spaesato: il mio.
Signore e signori, questo è Stonemountain Fabric.
Il paradiso del cucito. 
Qui le pareti non esistono, o meglio, sono fatte di rotoli di stoffa di ogni genere e fantasia. Volete una stampa "carote"? Qui la trovate! Volete una stampa "pizza coi peperoni"? Qui la trovate.


Qui alcune foto dell'interno. Prese dal sito.

La foto è presa dal sito.
La cosa notevole, oltre all'infinita scelta di nastri, nastrini, pizzi, merletti, bottoni, strumenti di ogni tipo, lane, cotoni..., è il criterio con cui i tessuti sono sistemati. Sono per lo piu' arrotolati attorno ad assi piccole, in modo che ogni cliente si possa servire comodamente da solo, recandosi poi al tavolo, dove le gentilissime commesse effettuano i tagli. 
Se osservate bene la foto subito qui sopra, noterete all'estrema sinistra, un piccolo espositore in legno molto colorato.
Ecco al suo interno ci sono centinaia di stoffine di ogni colore e fantasia, per lo piu' tagli piccini dal prezzo davvero ottimo. 

Io non lo so cosa mi succede quando vedo dei colori. Fisicamente è come trovarsi di fronte ad un piatto di lasagne dopo 10 giorni di digiuno. Salivazione e battito cardiaco in aumento. Il naso mi pizzica. Le orecchie fischiano. E non capisco piu' niente. Vedo solo dei colorini invitanti, con micro fantasie deliziose, piene di minuscoli, straordinari particolari. Inizio a pensare ai vari abbinamenti, alle sensazioni che mi danno, a cosa mi ricordano...insomma io e i colori abbiamo un rapporto privilegiato, c'è poco da fare. Mi fanno stare bene.

Tutto questo per dire che: la Boccafogli ha colpito ancora!

La mia inspiration board si è appena arricchita di una trentina di nuovi pattern bellissimi! 
Ho scelto prevalentemente micro fantasie perchè le trovo piu' vicine al mio mondo creativo di questo periodo.

Saranno perfette per scegliere tavolozze stilistiche e cromatiche.


Ma, potevo forse non sperimentare questi tessutini un minimo? Potevo forse tenerli lì ad esclusiva contemplazione? Assolutamente no!

Ho così deciso di spolverare quelle minime nozioni di base di cucito a mano che ho e di fare una piccola cosa per me. Un mini borsina da passeggio. 
Ho seguito questo tutorial.

Per queste risorse incredibili bisogna ringraziare Tita. Se non la conoscete, andate a farle visita subito!

Intendiamoci. Io il tutorial l'ho interpretato. Mica lo so il giapponese!
Poi c'ho messo del mio.
Il risultato è sicuramente discutibile. Non sono una sarta e non cucio quasi mai se non le poche cose che mi servono per i miei gioielli, e in cui ormai ho mano esperta. Quindi vi prego, apprezzate lo sforzo e basta. 







Pero' vi giuro: mi sono rilassata e divertita. Al punto che ne ho fatte due!
Sono leziose e un po' infantili, ma che volete...le immaginavo proprio così! 
Torno ai miei gioielli va'...che è meglio! Oggi mi sono dedicata al mio hobby saltuario, da domani si ricomincia a fare sul serio. Al lavoro!
Baci a tutte ragazze! A prestissimo con un nuovo post!

Giulia






13 commenti:

Perline e bottoni ha detto...

Mi dai proprio l'idea di essere diventata Giulia nel paese delle meraviglia. Provo per te una sana e smisurata invidia :)

Cecilia P. ha detto...

Hey, Giuls, come va??

ma che paradiso questo negozio... io potrei viverci... e rinnoverei la tappezzeria di casa... :-D

la borsina e' perfetta, ma che brava che sei!!!
complimenti.

bacio bella.
LOVE
C.

Silvia bj ha detto...

Beh se i risultati sono questi io direi che potresti tranquillamente inserire anche il cucito nel tuo lavoro!! Le borsine le trovo deliziose e poi per essere cucite a mano sono veramente ben fatte!!!
Per quanto riguarda i colori capisco benissimo la sensazione che ti danno a me fanno lo stesso effetto io in quel negozio ci avrei passato una giornata intera!!!!!
Baci

La Ely ha detto...

Giuliaaaaa!!! "Leziosa ed infantile" mi piaci un sacco! Sono bellerrime! Entusiasmo alle stelle come sempre ^_^
Anche io adoro le stoffe dai mille colori. Devo comprare quelle per le bombo e non so bene dove andrò, ma probabilmente sarei impazzita nel negozio che hai scovato.

Mia ha detto...

Ciao Giulia cologo l'occasione per augurarti una "produttiva" esperienza... e goditi ogni momento
(come stai facendo)...cosa darei per pssaggiare con te tra quei meravigliosi posticini...anche io ho imparato ad amrae le stoffine, vedi poi ogni hobby o lavoro come nel tuo caso, fanno avvicinare a tanti materiali così diversi che è una meravigia! ti abbraccio e a presto un bacione Simo

EMANUELA PARADISO ha detto...

ma ciao topolina...
cosa sono queste splendide stoffine????
mi manchi un sacco sai?!
qui tutti ammirano le tue splendide creazioni

quando riusciamo a sentirci con skipe?

ti abbracio forte forte
emanuela

giuliacrea ha detto...

Schiatto dall'invidia! E poi è proprio vero...il cucito intriga tutti ma è così faticoso :P però le borsine son venute proprio bene!

Merylu ha detto...

Ma è un paradiso! Ce ne dovrebbero essere molti di più, qui in Italia, di posti come questo :(
ti confesso una cosa: ieri anch'io sono stata tentatissima di comprare delle stoffine adorabili della Stamperia, appena le ho viste milioni di progetti si sono accalcati nella mia testa... ma ahimé le ho dovute lasciare dov'erano, la mia "lista della spesa" era già troppo lunga! Ma la prossima volta temo non resisterò ;)
Mi ha fatto sorridere questa frase: "Piu' qualche uomo spaesato: il mio" ahahah mi ricorda tanto il mio moroso :) quando è costretto ad accompagnarmi nel mio shopping creativo, ha la stessa reazione!
un abbraccio cara Giulia, questi tuoi post mi piacciono alla follia!
Mery

Merylu ha detto...

Ah dimenticavo! Le borsine che hai fatto mi piacciono moltissimo! Sono deliziose :)

verdeacqua ha detto...

le tue creazioni sono qualcosa di meraviglioso:)

Daniela ha detto...

Cara questo post è una visione stupenda...da sempre reclamo negozi come questo vicino casa!!! ma soprattutto ammiro le tue borsette...la giuls-nappina proprio non poteva mancare...è la ciliegina sulla borsa!!!Compliments adn kisses!!!!

federica.manfredini ha detto...

Ti immagino a frugare in mezzo a queste robe, in preda a un risolino schizoide... Baci bella!

Narcysa ha detto...

Direi che hai fatto proprio un buon lavoro :))